Teloscrivo.com –Esportare prodotti italiani in Europa attraverso la Rete!

Esportare prodotti italiani in Europa

Esportare prodotti italiani in Europa

Esportare prodotti italiani in Europa

Contrariamente al precedente post, dove si parlava di come attrarre o attirare l’attenzione dei turisti stranieri, questa volta trattiamo un tema inverso, in altre parole come esportare prodotti italiani in Europa, quindi promuovere aziende sui mercati oltre confine.

Questo riguarda un’infinità di aziende di piccole e medie dimensioni, molte di queste sono artigiane, le quali hanno un potenziale di vendita inespresso e perdono davvero molte opportunità di crescita e sviluppo commerciale. Perché accade questo? Semplicemente per la mancata conoscenza di alcune dinamiche che poggiano sulla tecnologia e le grandi opportunità che questa offre specie oggi con i telefoni sempre connessi.

A questo punto esportare prodotti italiani in Europa non è più solo ad appannaggio di aziende medio grandi, ma alla portata di tutti. Molti mercati europei e settori commerciali sono ampiamente interessati ai prodotti italiani, all’artigianalità, manifattura e prestigio di cui gode tutto ciò che è Made in Italy.

Quali sono le azioni da fare per conquistare il “nord”?

Le azioni sono le stesse che faremmo per il mercato interno, la differenza con gli altri paesi e che occorre interagire con i nuovi possibili compratori ovviamente nella loro lingua. Vendere online ormai non è più proibitivo, oggi si può realizzare un nuovo e-commerce con poche centinaia di Euro e localizzare lo shop in più lingue per facilitare gli acquisti in diversi altri paesi.

Tutto questo ha un costo molto accessibile, ma non è sufficiente ad attirare il traffico necessario, per fare questo occorre adottare strategie di marketing che vadano a stimolare l’interesse. In questo caso un ruolo fondamentale è sempre quello riguardante il blog, grazie al quale possiamo andare a incidere sugli indici di ricerca localizzati, quindi di Francia, Germania, Spagna, Inghilterra ecc …

Quando pensiamo di esportare prodotti italiani in Europa, non possiamo credere di farlo semplicemente realizzando un sito o e-commerce in lingua. Un sito o uno shop online difficilmente raggiunge gli indici delle prime pagine dei motori di ricerca, specie se con contenuti generici e non ottimizzati.

Qualche spunto per esportare prodotti italiani in Europa:

  • Realizzare un sito con la migliore piattaforma per contenuti quale è WordPress
  • Localizzare ogni pagina nelle lingue d’interesse
  • Ottimizzare i contenuti in base al focus commerciale
  • Predisporre un piano editoriale localizzato in ogni lingua
  • Localizzare le differenti strutture social una per ogni lingua

Questi i punti principali, ai quali prestare attenzione e concentrare risorse per far emergere l’attività e riuscire così a vendere ed esportare prodotti italiani in Europa!

Un errore rimanere immobili quanto tutto è in movimento

La vastità delle Rete è tale che anche un’azione fatta casualmente può produrre degli effetti positivi nel breve o medio termine, immaginate un intervento fatto con metodica e attenzione proprio focalizzata su un interesse commerciale.

Purtroppo ci sono ancora molte realtà che non hanno neppure una minima presenza online, non hanno un proprio sito web, a malapena sono su qualche social, un sito web è il primo passo verso la conquista di nuovi mercati. Se le azioni fatte casualmente producono effetti positivi, anche un semplice sito web si mischierà al mare della Rete e produrrà risultati, stiamo parlando di investimenti modesti …

Per questo restare a guardare mentre tutto ci scorre davanti agli occhi, è un atteggiamento del tutto insensato, anche la più piccola delle attività oggi deve pianificare una campagna informativa o di promozione almeno una volta l’anno, perché oggi o si è visibili o si scompare! Vuoi esportare prodotti italiani in Europa? Allora muoviti!

Per informazioni contattaci adesso.

Lascia un commento