Posizionamento, i contenuti contano!

Logo

02 8715 9553

06 8635 7715

Email

info@teloscrivo.com

Callback

Ti chiamiamo noi!

Articoli seo per blog

Prima di cominciare, cerchiamo di capire qual è la differenza tra gli articoli in generale e gli articoli seo per blog.

Un articolo può essere qualsiasi testo con un buon contenuto e una scrittura impeccabile. Un articolo seo, invece, è un articolo su un particolare argomento coerente con la linea del blog, scritto bene ma con semplicità e ottimizzato per Google. Per ottimizzare in funzione di Google si deve scrivere seguendo sia la grammatica della lingua italiana sia la grammatica dell’algoritmo: la SEO

Ora dovremmo fare un’ulteriore distinzione tra articolo seo e articolo seo per blog. La differenza sta nello scrivere per un blog e nello scrivere per qualsiasi altro portale; quest’aspetto non riguarda principalmente la SEO ma piuttosto lo stile da adottare.

Un post per il blog richiede un approccio leggermente diverso e deve soddisfare quattro caratteristiche principali:

  • Informale: gli articoli per i blog devono tendere a essere amichevoli, con pochi tecnicismi (salvo che non si tratti di un blog professionale) e se utilizzati è meglio spiegarli, ma soprattutto bisogna parlare come si parlasse a un amico.
  • Personale: si deve percepire una personalità ben distinta dietro la tastiera. Gli articoli, poi, devono avere uno stile, essere preferibilmente vivaci e incalzanti.
  • Coinvolgente: in base alle caratteristiche precedenti, il risultato deve coinvolgere il lettore, e questo succede solo quando ci si mette sullo stesso piano e ci si esprime senza manierismi. Quindi lungi da te formalità e spocchia.
  • E poi la seo: eh già, e poi la SEO…

Ma prima della SEO – che puoi trovare all’ultimo paragrafo – un ultimo consiglio: prima di metterti a picchiettare sulla tastiera, organizza i tuoi argomenti. Scegli un ambito d’interesse che conosci molto bene e su cui ci sia molto da scrivere. Crea uno schema con gli argomenti più forti come base e gli altri articoli a seguire, informati e trova una tua personale maniera di affrontarli.

Mi raccomando, il blog deve riflettere la tua personalità ed essere originale per avere successo.

A chi servono articoli SEO per blog?

A chi servono articoli SEO per blogGli articoli SEO per blog servono a tutti, anche a chi ha un sito che vende concime o qualsiasi altro prodotto o servizio. Il blog è una pagina importante per aumentare il traffico del tuo sito e di conseguenza anche vendere i tuoi prodotti.

Il blog non è uno spazio personale usato solo dai blogger, ma può essere uno strategico spazio di vendita. Per esempio, se sei quello lì che vende il concime, scrivere articoli sull’agricoltura in generale, attirerà gente interessata all’argomento e probabilmente interessata anche all’acquisto del concime.

In realtà, potremmo dire che gli articoli di un blog fungono come esca per far conoscere agli utenti il tuo prodotto. E proprio per questo motivo è indispensabile scriverli come piace a Google per scalare le classifiche della serp.

Scrivere per la SEO

Scrivere articoli SEO per blog non è tanto diverso di scrivere in generale secondo la SEO. Le regole sono sempre le stesse e basta applicarle, ma senza esagerare. Non trascurare mai il contenuto, la scrittura e la scorrevolezza del testo per fare spazio alla SEO. Magari, ogni tanto, chiudi un occhio su qualche regoletta a favore di una frase più divertente.

Cinque regole fondamentali per articoli seo per blog:

  1. Contenuto: individua un argomento d’interesse generale e di attualità, e verifica com’è stato trattato da altri blogger così da poterlo affrontare in modo diverso.
  2. Cerca le parole chiave: molti consigliano di ottimizzare l’articolo dopo averlo scritto. Invece, io ti consiglio di ottimizzarlo in fase di scrittura. Sarà molto più semplice gestire le parole chiave in questo mondo. Quindi, ricerca le parole chiave, decidi quale sarà quella di riferimento e organizza già la stesura per paragrafi.
  3. Dividi in paragrafi: l’impaginazione dell’articolo è fondamentale sia per Google sia per gli utenti. Dividi il testo in vari sottotitoli H3, nei quali potrai sviluppare in modo più organizzato ogni aspetto dell’argomento.
  4. Utilizza contenuti visuali: immagini, video e infografiche fanno la differenza. Il contenuto visuale è proprio qualcosa di cui non puoi fare a meno. Gli articoli SEO per blog sono completi e hanno un senso solamente col contenuto visuale. Gli utenti amano le immagini e queste sono anche un modo per attirare la loro attenzione. Google ama le infografiche, quindi vedi tu chi fare contento o se accontentarli entrambi.
  5. Link interni ed esterni: un articolo non è mai completo senza i collegamenti esterni e interni al sito stesso.
  6. Call to action: all’interno degli articoli o sulla pagina di lettura, puoi aggiungere delle call to action (inviti a eseguire delle determinate azioni), come ad esempio: incitare a condividere l’articolo, consigliare articoli affini da leggere, mettere mi piace alla pagina Facebook, iscriversi al sito, ecc. O più semplicemente puoi aggiungere delle box immagini che rimandino ad altri siti o direttamente ai prodotti che vuoi vendere.
  7. Condividi: in ultima fase, non limitarti a pubblicare il tuo post e aspettare l’indicizzazione di Google, ma condividilo già attraverso i social. Fai in modo di aprire una discussione e suscitare interesse.

Seguendo queste indicazioni scriverai degli ottimi articoli SEO per blog e lo farai divertendoti. Ricorda che il blog può diventare un lavoro ma è prima di tutto un divertimento. Fare blogging deve piacerti, solo così potrai creare una community reale e fedele al tuo progetto.