Tel.

02 8715 9553

Email

info@teloscrivo.com

Callback

Scegli e ti chiamiamo noi!

Scrittura SEO: per creare nuovi flussi di traffico e contatti

Scrittura SEO: per creare nuovi flussi di traffico e contatti

Scrittura SEO: per creare nuovi flussi di traffico e contatti

Realizzare un sito imbattibile significa avere una buona grafica, padroneggiare la scrittura seo e favorire l’interazione con l’utente.

Una volta che avrai configurato alla perfezione il sito, dovrai occuparti della tua community ma soprattutto degli articoli. I post, le pagine e gli articoli che pubblicherai sul sito sono i canali di comunicazione col pubblico; attraverso di essi puoi creare una comunità di persone che ti segue rafforzando l’autorità del tuo progetto.

Ti è chiaro quanto la stesura di un solo articolo possa essere determinante per il successo del sito?

Prima di considerare l’articolo dal punto di vista della scrittura seo, vediamo le caratteristiche della scrittura di un articolo tout court.

Vediamo come e perché

Scrivere sul web non è la stessa cosa di scrivere come romanziere o come giornalista. Ci sono delle caratteristiche basilari da rispettare:

  • Semplicità
  • Prima persona
  • Tu o voi? L’importante è che coinvolgi i lettori
  • Impaginazione
  • Forma attiva e affermativa
  • Se ne sei capace, usa lo storytelling

Un testo dev’essere semplice e diretto, la sua funzione principale è di comunicare e non di mostrare le tue doti letterarie. Cerca di scrivere come se parlassi a un tuo amico, sii naturale, senza pretese ma cura la grammatica e lo stile. L’ideale è scrivere in prima persona: sei tu che racconti, sei tu che condividi con i tuoi lettori informazioni ed esperienze personali.

Inoltre

SEO-MarketingNella scrittura per il web si preferisce rivolgersi a un “tu”, ma in realtà puoi fare come vuoi, l’importante è coinvolgere i lettori. L’impaginazione deve essere scorrevole e piacevole alla vista, quindi: paragrafi, sottotitoli, parole evidenziate e immagini. Altro elemento fondamentale per scrivere sul web (ma anche per la scrittura seo) è di privilegiare la forma attiva e le frasi affermative, a Google non piace il passivo e al marketing la negazione. Infine, se sei veramente bravo a scrivere, dovresti far uso dello storytelling, questa tecnica è una vera esca per il tuo pubblico.

Come scrivere in ottica seo

Alcune delle regole da seguire per una buona scrittura sul web sono anche quelle da seguire per la scrittura seo. Ma andiamo a vedere nello specifico come scrivere per la seo e a cosa servono certe scelte organiche.

  1. Scrivere bene: lo so, è scontato, per scrivere un articolo bisogna almeno saper scrivere. Ma non solo, bisogna saper scrivere anche per Google. Google valuta sia la forza di un contenuto sia la buona scrittura. Questo per dire: dimentica le ripetizioni a random della parola chiave.
  2. Paragrafi H1 H2 H3: se hai già sperimentato con l’editor della tua piattaforma, ti sarai accorto che per la scelta del titolo e dei sottotitoli hai questi H1 H2… La divisione in paragrafi è fondamentale per favorire la lettura dell’articolo ma anche per aiutare Google a comprendere il tuo testo. Ci sono però delle regole da seguire, H1 va usato solo per il titolo, H2 è meglio usarlo solo una volta e preferire al suo posto gli H3.
  3. Parola chiave: la parola chiave è il perno del tuo testo, deve indicare l’argomento trattato nel testo ma deve anche coincidere con la ricerca da parte degli utenti. Per conoscere i valori di ricerca di una parola chiave puoi affidarti a Google Keyword Planner. In linea generale, la parola chiave deve trovarsi nel titolo (sia html sia del testo), nella prima frase e poi ripetuta nel testo con un valore 1/10 in base alla quantità di parole scritte. Non dimenticare di inserire la keyword anche nell’url.

    Passaggi fondamentali:

  4. Uso di sinonimi: insieme alle keyword per una scrittura seo più scorrevole e meno ripetitivo ti consiglio di usare sinonimi o perifrasi.
  5. Title e Meta description: questi sono due elementi html. Nel caso del titolo è bene inserire la parola chiave all’inizio. La meta description è la breve descrizione che compare sul web sotto il link al sito detto anche “snippet”. Deve essere ottimizzata con l’uso della parola chiave e deve contenere un massimo di 150/160 caratteri.
  6. Grassetto: ovviamente le parole chiave vanno evidenziate tutte. Il grassetto però serve anche per evidenziare le parti salienti del testo per favorire una lettura veloce.
  7. Link: l’inserimento di link nell’articolo è praticamente obbligatorio per avere un buon articolo. I collegamenti devono essere sia interni al sito sia esterni.

Perché la scrittura seo è così importante?

La scrittura seo è fondamentale per tre motivi:

  • Posizionamento su Google: ovviamente non facciamo seo per niente, ma per posizionarci su Google. L’obiettivo è raggiungere le prime posizioni, la strategia è la seo.
  • Facilità di lettura: un testo seo è di per sé stesso un testo molto più facile e piacevole da leggere. Sia per gli elementi di ancoraggio (paragrafi, parole evidenziate, keyword) sia perché offre informazioni in modo diretto e ordinato.
  • Fidelizzazione del lettore: un articolo seo non è solo un articolo per Google, ma è un testo spogliato da elementi superflui che arriva subito al succo del discorso. Ricordati che in internet le persone cercano risposte a domande specifiche e non vogliono ascoltare la storia della tua vita. Scrivere in ottica seo ti permette di semplificare il testo e renderlo globalmente efficace.

In conclusione

Ora che abbiamo visto le line guida per una buona scrittura seo, ti consiglio un paio di strumenti che potrebbero aiutarti in questa impresa. Innanzitutto, se hai un sito WordPress non puoi fare a meno di YoastSeo, altrimenti per le altre piattaforme esistono comunque dei plugin che possono aiutarti. Altri strumenti interessanti per analizzare il tuo piano editoriale sono Google Search Console, Google Analytics, Seozoom e Moz.

Per finire, non farti prendere dal panico, fai un passo alla volta e come tutte le cose troverai il tuo equilibrio con l’esperienza. Impegnati, lavora sodo e vedrai che raggiungerai degli ottimi risultati. Oppure se non hai tempo affidati a professionisti che sanno fare già tutto questo, sfrutta questa possibilità per far crescere la tua azienda, attività commerciale e il tuo business!

👇👇👇

Preventivo online adesso!

Come vendere online: dalla teoria alla pratica

Come vendere online: dalla teoria alla pratica

Come vendere online: dalla teoria alla pratica

Che siano servizi o prodotti, sai bene che è quasi impossibile fare a meno ormai della presenza online, quindi devi sapere come vendere online. Anzi possiamo affermare che grazie ad internet il numero di potenziali clienti è decisamente cresciuto, aprendo la tua attività al mondo intero. Un’occasione, dunque, che non può essere sottovalutata.

In ogni caso per incrementare le vendite e ottenere maggiore visibilità online, è necessario adottare una strategia precisa e scegliere le piattaforme più adatte.

Elaborare una corretta strategia

Per capire come vendere online ed ottenere ottimi risultati, devi elaborare un progetto che sia strutturato ed elaborato sulla base di alcun elementi.

Come prima cosa devi individuare il tuo target, cercando di intercettare i bisogni dei consumatori ai quali ti rivolgi. Inoltre è importante non svendere i tuoi prodotti/servizi, meglio fissare prezzi concorrenziali e che rispettano la qualità di ciò che offri.

Ricorda che su internet il target raggiunto è molto più vasto e quindi fai in modo di offrire prodotti/servizi a prezzi accessibili. Infine, non dimenticare di stabilire degli obiettivi di guadagno a breve e a lungo termine.

Raggiungere i tuoi clienti online: quale piattaforma?

Per riuscire ad avviare una vendita online che funzioni, è necessario che i tuoi potenziali acquirenti ti trovino. Il modo più semplice ed economico per avviare un’attività di vendita su internet è affidarsi ad alcuni Marketplace attivi sia per la vendita di prodotti che di servizi online.

Con una semplice iscrizione, è possibile entrare a far parte di un centro commerciale online dove hai grande visibilità e utenti fortemente motivati all’acquisto.

Qual è lo svantaggio di utilizzare un Marketplace?

Affidandoti ai colossi del commercio online rinunci all’autonomia, oltre al fatto di dover pagare commissioni sulle tue vendite e di non avere un canale esclusivo.

In alternativa, per capire meglio come vendere online, puoi valutare una piattaforma autonoma che ti garantisce totale libertà e uno spazio dedicato esclusivamente alla tua attività. Certo si tratta di un investimento economico iniziale abbastanza elevato ma che garantisce con il tempo il massimo guadagno.

Vuoi passare dalla teoria alla pratica? Affidaci la tua crescita online, contattaci e troveremo insieme la strategia migliore per il tuo successo!

 

Esportare prodotti italiani in Europa

Esportare prodotti italiani in Europa

Esportare prodotti italiani in Europa

Contrariamente al precedente post, dove si parlava di come attrarre o attirare l’attenzione dei turisti stranieri, questa volta trattiamo un tema inverso, in altre parole come esportare prodotti italiani in Europa, quindi promuovere aziende sui mercati oltre confine.

(altro…)

Trovare clienti all’estero settore turistico

Trovare clienti all’estero settore turistico

Trovare clienti all’estero settore turistico

La Rete da almeno un ventennio sforna sempre nuove opportunità per sviluppare attività commerciali e imprenditoriali grandi e piccole. Trovare clienti all’estero settore turistico è una necessità ricorrente tra quanti vorrebbero aumentare il fatturato e puntare magari a nuovi mercati turistici del nord Europa.

(altro…)

Marketing turistico a Roma per promuovere le strutture ricettive

Marketing turistico a Roma per promuovere le strutture ricettive

Marketing turistico a Roma per promuovere le strutture ricettive

La capitale è sicuramente un’ottima palestra per affinare ogni tecnica promozionale online per il settore turistico, la concorrenza e l’aumento di un’offerta privata spingono a un appiattimento del mercato che alla fine scontenta tutti.

Infatti, con un aumento di oltre il 50% dell’offerta privata con gli appartamenti turistici, la tradizionale offerta alberghiera specie quella delle categorie sotto le 3 stelle ne risente pesantemente, per questo è necessario promuovere a Roma il marketing turistico a supporto delle strutture penalizzate.

(altro…)

Come fare storytelling per le imprese

Come fare storytelling per le imprese

Come fare storytelling per le imprese

Una bella favola la ricordiamo per sempre giusto? Ci emoziona e colpisce nell’intimo dei sentimenti per questo diventa indelebile nella mente, questa può essere una definizione di come fare storytelling per le imprese. In sostanza si tratta di una storia narrata con la quale stimolare ed emozionare il pubblico lasciando loro un messaggio permanente associato a un prodotto o servizio.

(altro…)