Tel. +39 02 8715 9553 - WhatsApp 💬 +39 377 4948 517

Scrittura SEO, che cos’è e perchè utilizzarla

Se ne parla spesso in relazione al proprio sito e traffico, si dice “scrittura SEO” ma vuol dire traffico e contatti. Ecco in estrema sintesi che cosa significa produrre e pubblicare contenuti ottimizzati per il blog o pagine del sito. La realizzazione di un sito qualunque sia la sua natura, quindi commerciale, istituzionale o privato, non può fare a meno dei contenuti. Tanto più questi saranno ben scritti e pertinenti migliori saranno i risultati, se poi sono anche ottimizzati per il SEO i risultati non tarderanno ad arrivare.

E’ solo grazie alla scrittura SEO che ogni buon sito può raggiungere risultati di traffico crescente e conseguente aumento dei contatti. La forza dei contenuti deve comunque essere combinata ad un insieme di altre opzioni, questo per ottenere il massimo dei risultati. Una buona SEO si basa per un 80% sui contenuti, ma non bisogna sottovalutare quel 20% che fa da leva affinché tutto funzioni.

I migliori contenuti e i migliori servizi

Per ottenere risultati nei motori di ricerca, quindi migliori posizionamenti, è necessario equipaggiare il sito con buoni contenuti web. Tuttavia anche la migliore scrittura SEO può rendere meno se questi contenuti non sono pubblicati in una struttura adeguata.

Questo vuol dire che anche il servizio di hosting gioca un ruolo di primo piano, così come anche la stessa velocità di risposta del server. In altre parole un buon sito deve avere dei contenuti SEO validi, ma anche un corredo di servizi altrettanto efficiente. Per esempio se avete pubblicato i migliori contenuti ma il vostro sito è lento, questi perderanno di efficacia e offriranno performance minori.

Panoramica sui contenuti SEO

Quando pensiamo alla scrittura SEO, dobbiamo guardare ogni pubblicazione nel suo insieme, dall’hosting appunto, alla piattaforma e la stessa ottimizzazione. Appurato questo alla base, il contenuto web ottimizzato deve avere alcune caratteristiche precise, quali la lunghezza del testo. Con una giusta composizione tra contento e keywords, le quali non devono essere ripetute a raffica ma inserite se e quando necessario. Le key vanno aggiunte il più possibile in modo organico e naturale, perché Google come altri motori “sanno leggere” 😉

Ovviamente oltre ai contenuti ottimizzati conta molto anche la periodicità delle pubblicazioni, quindi la quantità del materiale. In genere si consiglia la pubblicazione di almeno 1 articolo ottimizzato a settimana, questo nella seconda fase. Mentre per il lancio di un nuovo sito come è facile intuire, le pubblicazioni dovrebbero essere più frequenti.

In altre parole “no content, no party” 😀

Scrittura SEO, che cos’è e perchè utilizzarla
5 (100%) 6 votes

Mi piace la natura e la comunicazione, le persone allegre e positive ma soprattutto quelle che non si arrendono mai … e poi, ah sì, dimenticavo il punto più importante, scrivo tanto anche quando dormo 🙂 magari scrivo qualcosa anche per il tuo sito o blog che dici? Contattaci e parliamone!

WhatsApp chat